The ink black heart, di Robert Galbraith

Un libro tira l’altro ovvero il passaparola dei libri

Maria Teresa Petrone

TITOLO: The ink black heart

AUTORE: Robert Galbraith

Torna la coppia di investigatori creati dalla prolifica penna della mamma di Harry Potter, in una nuova indagine lunga ben mille pagine. La storia ha suscitato polemiche, perché sembra riflettere le vicende personali dell’autrice legate ai messaggi di odio circolati sui social in seguito a sue affermazioni ritenute transfobiche.

Infatti il caso a cui lavorano Cormoran e Robin è l’omicidio di una giovane donna che ha creato un cartone animato diffuso su youtube, che ha avuto tanto successo da essere stato opzionato da Netflix. Il cartone è ritenuto razzista e omofobico, e l’autrice riceve da tempo messaggi d’odio e minacce di morte.

Gli investigatori devono scoprire le identità degli haters più attivi sui social, per individuare l’assassino, tra pedinamenti, twitter, instagram e un gioco online, non sempre facile da seguire.

La vicenda è complessa e interessante. Fa riflettere su quanto facile sia diffondere odio online, sull’influenza che i social possono avere sulla vita reale, sul rispetto delle minoranze.

Al di là dell’indagine, quello che apprezzo di più è il rapporto che nel corso dei 6 romanzi si è creato tra la giovane Robin, con un brevissimo matrimonio alle spalle, e uno Strike che nonostante le sue dimensioni appare fragile, incapace di gestire una relazione duratura a causa di un passato sfortunato e tormentato, figlio non voluto di una star del rock, soldato mutilato in un’azione di guerra.

È chiaro che entrambi provano qualcosa l’uno per l’altra, ma entrambi sono frenati dal timore che un fallimento della loro relazione porterebbe alla rottura del loro sodalizio lavorativo e soprattutto della loro sincera amicizia. E posso dire per esperienza che si tratta davvero di un grande dilemma!

In ognuno dei romanzi della serie i due si avvicinano fin quasi a toccarsi – qui nelle prime pagine li vediamo festeggiare il compleanno di Robin, con Strike che prova a baciarla e lei che si tira indietro bruscamente – per poi allontanarsi di nuovo.

Chissà se dentro queste mille pagine riusciranno, oltre che a risolvere il caso, a mettere da parte i timori e ammettere i loro sentimenti?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...