Lucia Triolo: la casa sul ring

all’angolo la strada quasi sbatte
contro di sè,

quella sagoma
su una sudicia stuoia
indefiniti i contorni
non vuol dir nulla.

nel fumo svaniscono i nomi
delle strade
e delle cose 
restano mucchietti

il mio pellegrinaggio
si slancia all’ assalto
sotto il lampione:
quel viandante si volterà?

la sua solitudine 
si gira
mi viene addosso
sgancia un pugno
poi un altro
sulla mia

rientro a casa
malferma sulle gambe:

la mia è
una casa sul ring

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...