La magia del Natale,Gabriella Paci

Si fa luce l’attesa anche se la pioggia

insiste nella sua litania di gocce invadenti

come un pianto a lungo represso

che esplode  nella persistenza del nero.

Eppure i decori che oscillano  nell’oro

artificiale della falsa ricchezza sono

segno della festa che viene e diffondono

un’aria che profuma d’infanzia e di magia.

Anche gli alberi carichi di addobbi e luci

sono una carezza  per gli occhi in cerca

di ricordi e di stupore per occultare antiche

e nuove paure in un mondo che appare in

lotta perfino contro la sua stessa natura.

Nell’aria che scintilla anche la pioggia può

diventare ora cascata di luce a dire che la notte

è attesa e  che in ogni goccia c’è forse

stilla di -quasi felicità -perché sarà Natale

e il cuore ha bisogno di una culla dove

basterà il calore di un soffio di tenerezza

e amore per sentire che ogni passo e ogni

pena possono riposare adesso nella magìa

senza tempo di un giorno unico, speciale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...