Controluce: gaslighting

Date: 1 dicembre 2022Author: irisgdm0 Commenti— Modifica

1 dicembre 2022. Articolo di Marina Donnarumma.

Anni fa, frequentavo un’ amica, che svolgeva un lavoro di network marketing, molto brava, molto manipolatrice, molto bugiarda.

Accadeva che spesso finiva i suoi prodotti in vendita, allora chiedeva ai colleghi, che non vendevano molto, che avevano quindi merce invenduta, di poter usufruire della loro merce, dicendo che li avrebbe pagati al prossimo incontro. Il prossimo incontro, in alcuni casi non c’era, vendeva la merce, incassava soldi puliti e a distanza di tempo se incontrava il malcapitato, in questo caso la malcapitata, quest’ultima le chiedeva i soldi, lei spiazzava dicendo candidamente – come non ti ricordi, io i soldi te li ho restituiti!-. Turro questo avveniva con una sicurezza, una nonchalance spiazzante, che per tutta risposta si rimaneva ammutoliti e anche dubbiosi, per ricordare quando, la restituzione fosse avvenuta. Questo un episodio, ma quante volte è successo che qualcuno ci accusasse di aver detto qualcosa che neppure sapevamo? Oppure, accusati di cose che non abbiamo fatto e la persona che ci accusa è cosi manipolatrice da far passare per verità ciò che in realtà, è pura menzogna.

Il gaslighting è una tecnica con cui una persona o un gruppo di persone cercano di avere più potere. La vittima viene sottoposta a un vero e proprio lavaggio del cervello. In caso dell’amica manipolatrice, alterare la realtà cosi prontamente, da sollevare dubbi sulla nostra integrità mentale.

Le persone che usano questa tecnica di manipolazione mentale, distorcono volontariamente le informazioni per affermarsi o per mettere in dubbio la sua memoria

1) Dicono bugie senza alcun tipo di vergogna con aria seria e decisa, difficile non credere

2) Negano di aver detto qualcosa, anche se ne hai le prove, ma sono cosi insistenti nella negazione che siamo noi a dubitare

3) Usano ciò che ti è vicino e caro come mezzo per raggiungerti, manipolando il tuo essere.

4) Ti portano all’usura, cominci a dubitare di te stesso

5) Le loro azioni non seguono le loro parole, ma sono cosi convincenti che ti vergogni di non avere fiducia.

6) Ti offrono rinforzi positivi per manipolarti, ti buttano giù, poi si congratulano, una vera altalena psicologica, che ti riduce a pezzi

7) Sanno che la confusione indebolisce le persone, rompono in qualche modo il tuo equilibrio

8) Tentano di mettere le altre persone contro di te. Magari fanno considerazioni su ciò che una persona avrebbe detto di te, e magari non è vero. Non sai vestire, sei sciocca, non ci arrivi, sei presuntuosa, ecc.

9) Dirà agli altri che stai perdendo la testa. Sei cambiata, chissà cosa ti sei messa in testa, sei esaurità ed altre amenità del genere.

10) Ti dirà che tutti mentono, che non ti devi fidare, facendo in modo che tu, ti possa fidare solo di lui o di lei.

Ovviamente non è che il gaslighter, attuerà queste modalità insieme, ma succede. Ora vorrei chiedere, a chi non è mai accaduto?

Il termine “Gaslight” in inglese significa “luce emessa da una lampada a gas”, ma in psicologia significa annebbiare la mente.

Il termine deriva dall’opera teatrale Gas Light del drammaturgo britannico Patrick Hamilton (nota negli USA come Angel Street) e dagli adattamenti cinematografici di Alfred Hitchcock “Rebecca – la prima moglie” del 1940 e “Angoscia” di George Cukor, del 1944. In entrambi i casi, la trama tratta di un marito che cerca di portare la moglie alla follia, manipolando piccoli elementi dell’ambiente, ad esempio affievolendo le luci delle lampade a gas, cambiamenti che la moglie nota, ma il marito le fa credere che sono solo frutto della sua immaginazione. Manipola piccoli aspetti della vita quotidiana fino a portarla ad impazzire. Da Riza.it.

Ad esempio il ” love bombing” , è una forma di gaslighting, letteralmente si chiama bombardamento d’amore, in cui i manipolatori affettivi, bombardano con sollecitazioni amorose la vittima, sul tipo – da quando ti conosco, non faccio altro che pensare a te; te, voglio vederti; voglio sentirti; ti penso sempre, anche al lavoro; già conti tanto per me; voglio un futuro con te; se hai bisogno io ci sono- Praticamente rimaniamo travolti e senza fiato, da tutte queste attenzioni, che all’improvviso finiranno, non sapremo mai perchè, perchè ci sarà il massimo silenzio dall’altra parte. L’atteggiamento caldo/freddo consiste in un cambiamento imprevedibile del comportamento del gaslighter , nel senso che sarà una volta affettuoso, un altra volta algido
Per saperne di più: https://www.stateofmind.it/2022/07/gaslighting-manipolazione-psicologica/

Ovviamente a parte i manipolatori affettivi, narcisisti, campioni, sono i politici

Roma 1 dicembre 2022. Articolo di Marina Donnarumma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...