Poesie: GRIGIO, di Rodolfo Lettore

Rodolfo Lettore

  · 

#violenza2022

GRIGIO

Il ricordo dipinge grigio

la corsa nel nulla

la lotta ti agguanta alla vita

e ti cinge di punte

sferzano i gridi

nel silenzio che ovatta.

Lacera le vesti

che raccogli a difesa

le strappa

furente sogghigna

sei tu la resa.

Non sono nata per questo

non sono stata figlia

bambina, per questo

non ho avuto famiglia

non ho cercato l’amore

non ho gioito al bacio

non ho avuto compagno

storia

progetto

futuro.

Per questo.

Per essere qui

tra mani luride

a tacere la bocca

che morde violenza.

Non sono io questa donna

di orrore cresciuta

in spettro violato di presente.

Luisa Di Francesco@inedito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...