OLTRE LA PIAZZA ,di Silvia De Angelis

Si fa spessore

flebile linea invisibile

e poi corposa

nello sguardo accresciuto

Anche i suoni

nella movenza d’un’accesa vertigine

creano un’eco decisa e vibrante

sul ritmo interiore

accorto d’una rinata sensitività

Spirali cromatiche

girano inversamente

nell’accesso a colori d’arcobaleno

pregnati di nuovi destini

Cadono antichi rimorsi

finzioni passate

nel vanto d’una sconfinata distanza

oltre la piazza logora dello scindibile

@Silvia De Angelis

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...