COME UN SORSO, di Silvia De Angelis

Un suono lontano

ma consistente

non si dilegua dal pensiero

Sempre torna

a quel muto d’ombra

privato di parole

ma fermo

sull’abito scivolato a forza

Allora

il lato oscuro della tua persona

s’è appropriato della mia mente

violata nelle reticenze

in un sesso oltre la distanza

che riecheggia ancora… 

forte

come un irresistibile sorso

di vino rosso

@Silvia De Angelis

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...