LA NUVOLA, di LEONARDO SINISGALLI. Recensione di Elvio Bombonato

LA NUVOLA

Tu divaghi senza meta

per dissolverti e morire,

nube in cielo,

e avanzi sola, lieta

di rivivere e svanire

in un velo

di bei fiori nati in mare,

verdazzurri, trasparenti

e irreali.

Nel silenzio navigare

dietro il mùrmure dei venti,

come d’ali,

verso angoli remoti

d’uno spazio senza fine

è il destino.

Poi cadere per i vuoti

invisibili di trine

nel cammino,

e tornare a navigare

e tornare a naufragare

nel tuo mare.

LEONARDO SINISGALLI

Strofa unica di 21 versi piani, di lunghezza variabile, dal quaternario all’ottonario. La poesia è una dichiarazione d’amore originale e strana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...