Società e Letteratura – LA PENNA DI LORENZ

LA PENNA DI LORENZ

Il tema che mi propongo di affrontare, sia pure in maniera sintetica, è se sia la Letteratura ad influenzare la Società e le sue forme di convivenza umana, o se piuttosto non sia la Società ad influenzare la forma e il contenuto della Letteratura e delle arti in genere. 

Una questione antica e controversa, rispetto alla quale si potrebbe salomonicamente sostenere che Società e Letteratura siano elementi che si influenzano reciprocamente; se non che la questione è molto più complessa di quel che si immagina e non può essere risolta chiedendoci solo se la Società influenzi il poeta (e quindi la sua poesia) più di quanto il poeta influenza la Società: ciò che, in qualche misura, richiamerebbe alla memoria l’antica “quaestio” dell’uovo e della gallina. 

Si può affermare che è la Letteratura ad influenzare la Società quando, attraverso la lettura e l’analisi di romanzi, di poesie e di storie letterarie, si è portati a conformare la propria vita ai principi in essi espressi: principi che però fanno riferimento ad un’altra realtà, la quale esiste all’infuori del ristretto cerchio della famiglia del lettore, dei luoghi da lui frequentati, dei suoi amici e del suo mondo affettivo. 

I poemi di Omero e di Esiodo, per esempio, passando per i lirici e i tragici greci, informandoci sul modo di convivere dei Greci e su ciò che essi pensavano, hanno indubbiamente esercitato una grande influenza sulla vita sociale e spirituale del loro tempo. Sono stati questi poeti a sviluppare nuove idee sulla coesistenza degli uomini e ad “inventare” concetti come l’onore, il rispetto delle leggi, il senso dell’amicizia e il Thymòs (quel sentimento/legame spirituale che deve accompagnare le azioni degli uomini, soprattutto in battaglia). 

“L’ira funesta del pelide Achille” deriva -per citare un caso famoso- dal fatto che l’eroe greco si sente offeso nel suo onore perché Agamennone gli ha portato via la schiava a lui più cara, Briseide; è questo affronto a provocare la sua Ira e il ritiro dalla guerra, nella quale rientrerà solo per vendicare l’uccisione del suo migliore amico, Patroclo. 

Concetti come libertà, uguaglianza e fratellanza (che sono alle origini della Rivoluzione francese) trovano la loro sorgente negli scritti degli “Idèologues” e degli enciclopedisti francesi; ma prendiamo anche un’opera pittorica di Pablo Picasso molto famosa: Guernica, la città spagnola rasa al suolo il 26 aprile 1937 con un bombardamento di aerei tedeschi e italiani. 

In quest’opera, il grande pittore spagnolo, attraverso un linguaggio pittorico franto, fatto di immagini di brutale violenza e di morte, “riflettendo” gli orrori della guerra, in qualche modo induce (muove/spinge) l’osservatore (colui che guarda il dipinto) ad una riflessione sulla stupidità e sull’insensatezza di quest’ultima; ad apprezzare i valori della libertà e della pace e a guardare al futuro con occhi nuovi e con la speranza e l’augurio che questo passato, con le sue “nuvole di sangue salite dalla terra”, per dirla col Quasimodo, rimanga solo nella nostra memoria come monito ma anche come invito a costruire un futuro di pace, di giustizia e di democrazia. Ecco, allora, come anche la pittura può influire sulla vita sociale. 

Ciò premesso, penso però che l’influenza della Società, della vita sociale e della realtà sulle produzioni artistico-letterarie sia di gran lunga superiore a quella esercitata da queste ultime sulla vita sociale. Io parto, infatti, dal presupposto che l’Arte (la letteratura, la musica, la poesia, la pittura…) sia una delle forme con cui l’uomo conosce la realtà; o, per dir meglio, una delle forme del “rispecchiamento” del mondo esterno nella coscienza dell’ artista (poeta, scrittore, pittore, musicista) e nella sua opera; non si tratta però di un rispecchiamento, per così dire, meccanico o fotocopia, ma dialettico, di complementarità, ricco, vario ed aperto a tutti gli influssi e ad ogni tipo di apporto o di spinta propulsiva proveniente dal mondo esterno.

Nella poesia o nella letteratura, infatti, la vita reale non appare in tutta la sua verità effettuale; il poeta (o lo scrittore) parte, sì, dalla realtà, ma la rappresenta trasformandola in conformità al proprio modo di vedere e di pensare. In questo caso l’opera letteraria va vista come l’espressione e il riflesso dello spirito del tempo, ossia della vita sociale contemporanea. Analogo discorso si potrebbe fare per quanto riguarda, per esempio, l’Orlando furioso, opera nella quale le mirabili trame della fantasia ariostesca sono il rispecchiamento della splendida civiltà del Rinascimento e della sua nuova concezione del mondo incentrata sull’uomo, sul suo spirito critico e sul suo nuovo modo di guardare ai grandi temi della vita (l’amore, la libertà e la felicità). 

Quanto detto sopra può valere anche per altri movimenti letterari, come la Scapigliatura, il Verismo, l’Ermetismo… (le cui tematiche sono in qualche misura il riflesso di un particolare e ben determinato periodo storico) o per la complessità del mondo di oggi la quale si rispecchia in vario modo in moltissime opere di letteratura, di poesia, ma anche nel teatro, nel cinema, nella musica e in tutti quei sofisticati strumenti multimediali che la moderna tecnologia mette a nostra disposizione.

In conclusione, so bene che la vastità dell’argomento avrebbe richiesto un’esposizione più ampia e particolareggiata che sicuramente non sarebbe stato possibile “esaurire” in un articolo, il cui scopo, peraltro, vuole essere semplicemente quello di invitare il lettore ad un’analisi dei testi (letterari ed artistici in genere) prioritariamente alla luce e nella direzione del rapporto dialettico tra realtà sociale e produzione artistico-letteraria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...