L’Associazione per la pace è nata nel 1988 all’epoca dell’installazione degli euromissili a Comiso ed è iscritta dal 1994 all’Albo del Volontariato

nonviolence@almerighi

Alessandria: L’Associazione per la pace è nata nel 1988 all’epoca dell’installazione degli euromissili a Comiso ed è iscritta dal 1994 all’Albo del Volontariato. 

Nel 2002 si è costituita in Associazione per la pace e la nonviolenza, per meglio specificare la vicinanza ad una cultura che rifiuta la violenza.

E’ tra i soci del Centro Servizi per il Volontariato di Alessandria Asti e s’impegna per un volontariato gratuito,organizzato ed indipendente.

L’associazione ha la sede legale in via Venezia 7, dove sin dagli anni Ottanta si riuniva la Consulta per la pace, nei locali della Circoscrizione Centro.

La sede operativa è invece in via Mazzini 85, dove, per gentile concessione di APROVA, viene gestita una biblioteca con diverse centinaia di libri sulla nonviolenza accanto ad una emeroteca con importanti riviste del pacifismo italiano.

Sono tante le iniziative intraprese negli anni, qui in provincia, una storia locale che si intreccia con quella nazionale e internazionale e che interessa le guerre e l’obiezione alle spese militari, i digiuni a staffetta per una nuova legge sull’obiezione di coscienza, presidi con ore del silenzio davanti alla Prefettura per manifestare contro le guerre e i terrorismi, rassegne nelle scuole con lavori multimediali, la partecipazione alla marcia Perugia-Assisi, la promozione di progetti in zone di conflitto.

La documentazione di tutte queste attività è stata raccolta in un archivio che nel 2016 è stato regalato all’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea, con l’auspicio di renderlo più fruibile alla cittadinanza.

Per far conoscere la storia del movimento per la pace e la nonviolenza in provincia di Alessandria soprattutto ai giovani, è stato recentemente presentato al Teatro Parvum, grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio, il lavoro di un giovane ricercatore relativa agli anni Ottanta,anni pieni di iniziative e azioni concrete per proporre alternative alle decisioni dei governanti.

Attualmente l’associazione promuove ad Acqui Terme, il Giorno della Memoria,insieme ad altre realtà, organizza con l’associazione Vedrai di Ovada il campo estivo su nonviolenza e disabilità a Rivere vicino a Cartosio, pubblica il periodico La Luna, attraverso il quale si possono conoscere  gli appuntamenti sulla pace e le iniziative in provincia e non solo, organizza la partecipazione alla marcia per la pace e la fraternità da Perugia ad Assisi, continua la catalogazione dell’archivio, gestisce il sito http://www.peaceandnonviolence.it e, ancora con il contributo della Fondazione CRA,  ha avviato un progetto per predisporre un catalogo fruibile online delle riviste e dei libri presenti nella biblioteca.

Dopo l’invasione dell’Ucraina da parte dell’esercito russo, si è creato un coordinamento, Alessandria per la pace, a cui aderisce l’associazione per la pace e la nonviolenza, per ribadire l’opposizione alla guerra quale mezzo per risolvere i conflitti e quindi affrontare i temi del disarmo, dei diritti, del pericolo nucleare, attraverso la presentazione di libri, manifestazioni e altre iniziative.

La partecipazione all’ultima marcia Perugia-Assisi il 24 aprile 2022

Leggi anche: https://alessandriaonline.com/

Leggi anche su: https://alessandriaonline.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...