Racconti: UNA SEMPLICE VOLONTA’, Roberto Busembai

UNA SEMPLICE VOLONTA’

Oggi volevo promuovere una parola, “Pace” ,un termine molto usato solo per appariscenza e democratica esigenza, un termine che della sua vera sostanza e importanza ormai non esiste assolutamente coscienza alcuna che la nomini. Non ho sentito nessuno, ancora, parlare volutamente e con assoluta credibilità e caparbia fermezza , gridare, sottoscrivere, urlare, dibattere, considerare, vagliare, ponderare, manifestare, il vero significato della parola “Pace”.

Tutti, in assoluta riserva, ne parlano e nominano, quasi sottovoce, quasi fosse un termine scabroso, offensivo, la “Pace” solamente per un libero pensiero particolare, o solo ( e purtroppo) per adeguarsi alla massa, piena di false retoriche e falsi pensieri. Non c’è Stato nel mondo, non c’è nessun potere religioso, non c’è nessuna forza politica, non c’è nessun uomo di prestigio e importanza che si dibatta e contribuisca perchè il termine non sia solo un quattro parole vane ma sia una forza umana totalitaria. Voglio promuovere la “Pace” perchè possa entrare davvero negli animi e nelle coscienze di ognuno, che entri come una spada tagliente nel cuore e illumini ogni possibile entità di potere perchè possano “democraticamente” vagliare e studiare, volere e stra volere un compromesso basato sugli abbandoni economici personali e vagli invece una equa e pacifica distribuzione nel rispetto della vita e delle persone, quali esse siano, razza, ceto e colore!

Utopia? Non credo, solo perchè la guerra è economicamente più conveniente? Ma allora che senso ha parlare di figli, famiglie, rispetto dell’ambiente, ecc ecc…..sono cose che si disintegrano da sole, non posso convivere con una coscienza e volontà di guerra….sono davvero un controsenso, o si desidera il rispetto della vita oppure diciamolo chiaramente che si vuole la fine di questa meravigliosa avventura che è stata l’uomo sul pianeta terra. Il futuro? Solo con la vera e assoluta Pace se ne può davvero parlare e intravvedere. Promuovere la Pace in ogni cosa, in ogni pensiero e in ogni azione, deve partire da tutti e per tutti, se (e sottolineo davvero questo se) desideriamo davvero il proseguo della Vita.

Busembai Roberto (errebi)

Immagine web: Digital art

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...