Il mio trenino, di Franco Bonvini

Non l’hanno nemmeno riverniciato

eppure viaggiava così bene

ah, se viaggiava

attraversava le più vaste praterie rincorso dagli indiani

fino alle montagne più alte al mondo

ci si scordava anche del lago, e ce ne vuole eh.

Ah, se viaggiava

e il viaggio durava pomeriggi interi.

Eppure non l’hanno nemmeno riverniciato

ne hanno solo messo uno nuovo più in là

fiammante ed elettrico

cinque euro e gira e gira cinque minuti sui binari in tondo

senza viaggiare mai.

2 pensieri su “Il mio trenino, di Franco Bonvini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...