Nel tanto immaginare, di Yuleisy Cruz Lezcano

Nel tanto immaginare

E poi immagino

tutti i raggi che mutano

in suoni

l’ondeggiare dei girasoli.

Immagino i colori

mentre Van Gogh dipinge

col violino

un campo colmo

di soste di sole.

Poi immagino un cavallo azzurro

innalza note musicali nel vento.

I fiori sono un teatro

tutto il teatro è il mio giardino

pennellate di violino.

L’infanzia è in ogni luogo.

La musica lancia polline

sul passato

e quella me che avevo scordato

passeggia fra i girasoli

balla con i colori

e dipinge con la musica.

Y. C. L.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...