Lo stesso ricordo, di maria Cannatella

Lo stesso ricordo

Ormai di te, ho sempre lo stesso ricordo, quel volto di un padre, di un uomo,

di un pescatore amico di tutti.

Tu, mio padre, a te regalo quel saluto in silenzio e con il cuore, ad una foto incorniciata da troppi anni dove vedo lo stesso sguardo, nulla è cambiato affatto in una foto in bianco e nero dove con gli occhi ti parlo ma non ho mai una risposta.

Sottovoce ti auguro la buona notte, così sento il mio cuore emozionarsi.

Se potessi ti abbraccerei, ma non posso.

Mi capita di pensarti spesso, soprattutto nei momenti di sconforto, oppure quando voglio ricordare le belle giornate trascorse al mare insieme a te sulla tua barca.

Che domeniche !

Da anni non sono più le stesse, trascorrono lente e senza un senso.

Così ormai accade, ma so che sei quell’angelo che continuamente mi protegge ogni momento della mia vita. Grazie papà.

Maria Cannatella @ 13/9/95- 13/9/22

Riservati tutti i diritti. A mio padre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...