In attesa del mare, di Rosalba Di Giacomo

In attesa del mare

grava il silenzio e ci avvolge

come invisibile cappa.

È un foglio trasparente

di carta velina,

l’aria che ci circonda.

Un fremito scuote l’acqua

quando il vento la sfiora

e la increspa.

Forse,

anche il cuore ha un brivido

che resta nel profondo

e tosto s’accheta.

Risuona l’antica melodia dell’onda

con ritmi grevi e profondi;

con primordiali note

scaturisce dalle viscere

dell’eterno.

Eterno è il ritmo

e noi fragili, immoti, frastornati,

in attesa

sotto la cupola azzurra che ci circonda

Pesanti i passi fra noi e il mare.

Dietro un candido velo

occhieggia bonario il sole.

Rosalba Di Giacomo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...