Perché i tuoi occhi così spalancati, di Giusy Del Vento … inedita

Perché i tuoi occhi così spalancati

mi chiedi, perché mai chiusa

in gola hai la parola?

Arriverà il tempo del sonno del riposo

il tempo del silenzio

Non è questa l’ora amico mio

Ho fasci di poesie da mietere a bracciate

covoni di parole da trebbiare

Cieli da imprimere negli occhi

Sorrisi di bambini e mare

Alberi, mani da stringere, rosari di carezze

collane di gioie piccole e baci soprattutto

Mi hanno seminata fra le zolle a settembre

Questo è il mio giugno fiero

essere spiga piena dritta nel vento

Arriverà l’autunno come per tutti

più non mi vedrai

Ma mangerai il mio pane, davanti al camino

e avrai in ogni morso una piccola estate

Giusy Del Vento … inedita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...