Valeria Bianchi Mian: RESPONSABILITÀ

Valeria Bianchi Mian

RESPONSABILITÀ

Per questo mio dizionario, la R si fa monella. Mi porta Rivoluzione, Rabbia che rimbalza e romba, Resistenza ma non Resilienza – un termine che, l’ho già detto, irrita i miei neuroni con la sua eco metallica.

Arriva poi, con garbo, la Responsabilità. Elegante, dritta Giustizia dei Tarocchi, seria e saggia, trasgressiva rispetto alle leggi degli uomini, più vicina alla dea che cura l’arte della Sapienza.

Responsabilità come consapevolezza. Come essere co-Responsabili, una Responsabilità condivisa per la medicazione del nostro pianeta – la Terra che ci ospita e quella alchemica, elemento in trasformazione e perfezionamento interiore.

Siamo tutti Responsabili:

– implicati nel Qui e Ora

– con in dote l’impegno.

Sentirsi impegnati nel mondo è condotta morale ed è etica profonda, attenta. Si scriveva di Responsabilità con Simonetta Putti e Silvana Graziella Ceresa nel libro condiviso “Utero in anima”, parlando delle biotecnologie nell’autogol della dominazione – umani creano le proprie prigioni. Abbiamo scritto di Foucault e del bio-potere, in questo tempo da lupi meccanici. Nella nostra società i “limes” sono scavalcati e spesso scompaiono; lo ricordiamo dalla storia dell’Impero

Romano, dalla caduta dell’Io tronfio. È crollata l’etica della convinzione che fa riferimento a valori sovrumani biologici e indiscutibili? Fatichiamo a guadagnare l’etica della responsabilità che Abbagnano nel suo “Dizionario filosofico” definisce come “possibilità di prevedere le conseguenze del proprio comportamento e correggersi”, di volta in volta correggere il tiro sulla base delle previsioni. Oggi abbiamo gli strumenti per prevedere il nostro comportamento, abbiamo nozioni dedotte per analogia dalle esperienze.

Se non agiamo rivalutando la Responsabilità, quali strumenti offriamo al futuro e per il futuro dei nostri figli? Sperimentiamo sulla pelle degli altri in un procedere per tentativi ed errori?

Come analiste junghiane e terapeute parliamo di attualità dei problemi contingenti. Se la scienza è diventata il punto di riferimento di ogni Cultura, anche la Responsabilità del nostro essere in Natura va recuperata: una natura cosciente, consapevole, perché noi siamo in grado di recuperare il legame.

Io ci voglio credere.

VBM

#responsabile#valeriabianchimian#ilmiovocabolario#R

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...