Racconti: Stefano iniziò ad odiare, di Lorenzo Rossomandi – Scritti

Stefano iniziò ad odiare.

Il momento in cui accadde fu quando si rese conto che i conti non tornavano più.

E quell’estate non avrebbe portato i suoi figli a Euro Disney.

Ci volevano troppi soldi.

Possibile che lavorando 8 ore al giorno, facendosi un mazzo cosí, dovesse imporre alla propria famiglia una vita di rinunce? Possibile che non fosse in grado di poter mantenere lo stesso tenore di vita che, invece, suo padre era riuscito a dargli?

In quel momento si sentì un fallito, Stefano.

Ma solo in quel momento.

Perché la sua mente non poteva accettare questa realtà. Il suo “ego” non poteva ammettere che fosse così.

Ascoltava i discorsi dei politici. Ascoltava le loro promesse, le loro rassicurazioni e si incazzava ancor di più. “Sono trent’anni che promettono, ma le cose vanno sempre peggio!”

Poi ascoltò quelli che anziché promettere, spiegavano.

E quelle spiegazioni avevano un senso.

Ovvero, davano un senso a ciò che gli stava accadendo e, contemporaneamente, lo scagionavano dal sentirsi un fallito.

Non era lui il problema.

La colpa era dei burocrati europei. Quelli ci vogliono annientare come popolo. La colpa era dei poteri forti, di coloro che hanno come disegno quello di distruggere la classe media per concentrare la ricchezza nelle loro mani.

La colpa era di quelli che continuavano a sprecare risorse per accogliere quei migranti, gente con un’altra cultura, un’altra storia, un’altra pelle, che non riesce ad adattarsi al mondo civile e vive di violenza e furti.

Avevano ragione quei politici che spiegavano tutto questo. Tutto adesso aveva una logica.

E, sopratutto, lui non aveva alcuna colpa.

E fu così che, quell’estate, Stefano cominciò ad odiare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...