Ponte Morandi,Gabriella Paci

      Non ci sono risposte a inquietanti  perché

rivolti a un destino che sfugge i responsi

e toglie  improvviso  la strada dai passi.

               Precipita il ponte svelando gli inganni:

si  mostra qual era nelle forme contorte.

 Solo un grido accompagna il collasso

dell’ incerta struttura di metallo e cemento.

              Resta nel poi solo il vuoto di morte

su parole mai dette,

 su mani non strette,

su storie interrotte

sullo strazio di bocche

fisse e mute nel pianto.

                 Ignaro vento ancora  trasporta

 profumo di limoni e di resina antica

che gli olivi contorti nel sole

avvezzi al dolore che sale

respirano piano,

per non far altro rumore

oltre a quello di voci che

senza rispetto gridano colpe

e sulle tombe ne fanno mercato.  

                                                              Ponte Morandi  (Genova-agosto 2018)

il ponte Morandi a Genova dopo il crollo costato la vita a 41 persone…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...