L’aria che respiri

“La vita è fatta d’aria, un soffio e via, e del resto anche noi non siamo nient’altro che un soffio, respiro, poi un giorno la macchina si ferma e il respiro finisce.”
ANTONIO TABUCCHI

“A volte bisogna che ci manchi l’aria per farci ricordare che non siamo morti e che c’è ancora qualche vita da vivere.”
JEAN-PAUL MALFATTI

L’aria che aspiriamo è come un “boccone”, un boccone pieno di forze inaudite. Se la si espelle troppo in fretta, i polmoni non possono “cuocerla”, “digerirla”, assimilarla a sufficienza perché l’organismo possa beneficiare delle forze in essa contenute. Ecco il motivo per cui tante persone sono stanche, nervose, irritabili: non sanno nutrirsi correttamente di aria, non la “masticano”, la espellono immediatamente.
Omraam Mikhaël Aïvanhov, Discorsi, 1938/86

Acqua, aria e igiene sono gli articoli principali della mia farmacia.
Napoleone Bonaparte

L’aria la respiri,
non puoi toccare l’aria,
non la vedi,
ma che cosa preziosa
l’aria che respiri.
La percepisci l’aria
che ti accarezza la pelle,
puoi sentirne l’odore
che t’inebria.
Ami quell’aria
così necessaria,
la respiri e ti
tiene in vita.
Non puoi toccarla
l’aria ma non
potresti mai
farne a meno.
Ecco, molte volte,
ciò che di prezioso
e fondamentale
abbiamo nella
nostra vita,
ne possiamo solo
percepirne l’essenza.

Imma Paradiso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...