I trulli sono tutelati dall’UNESCO dal 6 dicembre 1996 quali patrimonio dell’umanità, di Why we love Italy

I trulli sono tutelati dall’UNESCO dal 6 dicembre 1996 quali patrimonio dell’umanità, di Why we love Italy

I trulli sono tutelati dall’UNESCO dal 6 dicembre 1996 quali patrimonio dell’umanità.

La storia della loro nascita è davvero molto particolare: un editto del Regno di Napoli del XV secolo prevedeva un tributo per ogni nuovo insediamento urbano. I conti di Conversano, gli Acquaviva d’Aragona proprietari del territorio dell’attuale Alberobello decisero di andare contro l’editto ed imposero ai contadini che dovevano bonificare l’area di costruire case a secco, senza malta, in modo che figurassero come case precarie e dunque non come nuovo insediamento urbano.

I contadini costruirono queste cascine a pianta tonda, o quadrata, con tetto a falsa cupola.

Buongiorno e buon sabato a tutti voi, cari amici, da Alberobello!! 

The trulli have been protected by UNESCO since 6 December 1996 as a World Heritage Site.

The story of their birth is very particular: an edict of the Kingdom of Naples in the fifteenth century provided for a tribute for each new urban settlement. The Counts of Conversano, the Acquaviva d’Aragona owners of the territory of the current Alberobello decided to go against the edict and imposed on the farmers who had to reclaim the area to build dry houses, without mortar, so that they appeared as precarious houses and therefore not as a new urban settlement.

The peasants built these farmhouses with a round or square plan, with a false dome roof.

Good morning and happy Saturday to all of you, dear friends, from Alberobello !! 

Grazie: Complimenti a

@instagram.com/dany.muolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...